DA GIUGNO 2018 SAPA DIVENTA SOCIETÀ PER AZIONI, RENDENDO SEMPRE PIÙ CONCRETO IL SOGNO DI UNA CRESCITA

Qualche tempo fa, mi trovavo seduto in un bar in attesa di un amico.

Sarebbe arrivato da fuori, così pensai di accoglierlo con un caffè. Per ingannare il tempo, presi a giocherellare con uno di quei porta tovaglioli in metallo a forma di scatoletta.

Immagino quante volte sarà capitato anche a te di avere la testa impegnata e di occupare le mani a quel modo.

Il tovagliolo più esterno aveva stampata una frase che mi colpii molto, così lo presi tra le mani per leggerla da vicino, ma in quel momento arrivò il mio amico e con lui il meritato caffè, così la ripiegai nel portafoglio e me ne scordai.

Ti starai chiedendo così c’era scritto e perché abbia attirato la mia attenzione.

Te lo dico subito.

Qualche giorno fa, la mia famiglia si è riunita per un evento davvero importante.

C’eravamo tutti: io, mia madre Dora e i miei fratelli Antonio e Mariangela. Insieme abbiamo firmato l’atto che decreta che SAPA è diventata una Società Per Azioni.

Proprio in quell’occasione ho ritrovato quel biglietto spiegazzato, così l’ho riletto:

 

Vedere un mondo in un granello di sabbia

 

Vedere un mondo in un granello di sabbia e un paradiso in un fiore selvatico, tenere l’infinito nel palmo della mano e l’eternità in un’ora. W. Blake

 

La frase è di un poeta inglese, William Blake, vissuto alla fine del Settecento.

Mi è scappato un sorriso: in quel verso era riassunto alla perfezione quell’evento di breve durata ma di enorme rilevanza per me e per la nostra azienda.

Provo a spiegarti meglio.

Come forse sai, la nostra azienda è nata nel 1975 grazie all’intraprendenza di mio padre che ha creduto da subito in un progetto grande.

Certo, all’inizio non è stato facile, ma con gli anni SAPA è diventato un gruppo industriale non solo rispettabile ma di grande rilevanza nel mondo dell’automotive.

In questi anni abbiamo puntato soprattutto sull’aspetto della ricerca, in particolare grazie all’intuizione di aprire un reparto interno chiamato “Ingegneria dell’Innovazione”, che ci permette di ideare, testare e sperimentare qualcosa di unico.

Proprio da questo reparto è nato infatti il Metodo One-Shot®, un’innovativa metodologia brevettata da SAPA per la produzione di componenti auto.

È proprio grazie al Metodo One-Shot® che siamo riusciti a trasformare i comuni componenti auto, in quelli che abbiamo chiamato: “Superior Auto Parts Always”.

Perché proprio in questo modo?

Perché sono gli unici a presentare:

  • Meno peso
  • Meno costo
  • Più produttività

In confronto al processo tradizionale, infatti, i componenti SAPA:

– sono più leggeri fin dall’ideazione, in questo modo impattano meno sull’ambiente e ti evitano successive modifiche;

– vengono realizzati con un numero minore di passaggi, il che ti permetterà un notevole risparmio di tempo;

– razionalizzano le fasi della produzione, privilegiando dei pezzi unici che non avranno bisogno di un successivo assemblaggio.

Questa metodologia ha consentito a SAPA di farsi conoscere e di vincere numerosi premi, divenendo un punto di riferimento non soltanto in Italia ma anche all’estero, avendo a che fare con trand del calibro di FCA, Volkswagen, CNH, Porsche, Ferrari.

A questo punto ti starai chiedendo cosa c’entri questo con la scelta di diventare una S.P.A.

Il lavoro di questi ultimi anni ci ha confermato qualcosa che prima era soltanto un desiderio:

la possibilità certa di una crescita ancora maggiore per l’azienda.

Da diverso tempo SAPA ha adottato il bilancio certificato consolidato, strumento imprescindibile per la trasparenza dell’operato di un’azienda e pilastro fondamentale del nostro modo di lavorare.

Questo ci ha addirittura permesso di vincere il “Premio Industria Felix” come migliore impresa femminile della regione Campania, ritirato proprio da mia sorella Mariangela.

Il premio industria Felix

Al momento le quote rimangono interne alla nostra famiglia, in quanto componenti del Consiglio di Amministrazione, è chiaro anche te, però, che non basta il nostro sforzo.

Per questo abbiamo pensato che SAPA potesse diventare anche un terreno fertile su cui investire, un luogo di crescita non soltanto per noi che abbiamo piantato le radici in questa azienda, ma un modello industriale a cui guardare come riferimento.

Noi crediamo ogni giorno in questo progetto e vediamo in questo prezioso granello di sabbia un mondo intero.

Mi piace pensare che anche tu possa farlo e condividere questo sogno con noi.

 

A presto,

Giovani Affinita, Chief Sales Strategist e membro del Consiglio di Amministrazione di SAPA

Post suggeriti

Leave a Comment